RAPPRESENTAZIONE TEATRALE “DESIDERANZA”

Domenica 30 aprile, ore 21,30 nella sala conferenze del Museo d’Aumale avrà luogo lo spettacolo “Desideranza” a cura di Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi della compagnia dei Teatrialchemici.

Sinossi:

L’azione si svolge nella soffitta di una casa in un paese indefinito e racconta gli ultimi 50 minuti di vita di Pino e Sergio, due fratelli “problematici” (uno sano e uno con difficoltà psicofisiche) che l’infermità della loro madre ha sempre costretto in casa, forse per vergogna, forse per necessità. Pino, privato da sempre di una vita propria, per sopravvivere a una situazione familiare altrimenti insostenibile, ha elaborato col tempo un codice di comunicazione col fratello malato che prevede un continuo ricorso al gioco. Il loro rapporto simbiotico, logorato negli anni di continua solitudine e vicinanza forzata, li ha resi però uno indispensabile all’altro, per questo Pino ha bisogno di Sergio anche per questo ultimo e disperato gesto: è la festa di S. Antonio, e i due si preparano al passaggio della processione del Santo Patrono che avverrà da lì a poco sotto la loro finestra; una preparazione giocosa,  frenetica e paradossale, un pretesto per chiudere i conti col passato e per farsi trovare puliti e pronti, vuoti e leggeri, senza cibo nello stomaco e zavorre nella testa, quando il Santo, la banda e il popolo dei fedeli passeranno sotto i loro occhi, testimoni scelti della loro rivincita, della loro ultima spettacolarizzazione: il volo dall’alto del balcone che li condurrà verso la tanto desiderata felicità.

Lo spettacolo in programma si colloca tra le attività intraprese dal Museo di concerto con gli Enti Locali e le Associazioni no profit, attuate al fine di fare di Terrasini un luogo in cui si realizzano le Pari Opportunità, dove al centro ci siano la dignità e la libertà della persona. Questi sono gli obiettivi perseguiti dal Progetto “INTEGRAZIONE E’ CULTURA” presentato dall’Associazione IMAGO Sicilia ONLUS, condiviso dal Polo Museale d’Arte Moderna e Contemporanea -Museo regionale Palazzo d’Aumale e Patrocinato dal Comune di Terrasini. Occorre favorire un sentimento e un impegno di condivisione, considerando il dialogo, l’ascolto e la partecipazione dei cittadini.

Durante la PRIMA giornata del progetto, rivolta a DISABILI e NORMODOTATI, si svolgeranno diverse attività: laboratori, convegno, torneo di calcio e spettacolo teatrale. Integrazione e l’inclusione sociale, sono garanti dell’inserimento di ciascun individuo all’interno della società indipendentemente dalla presenza di elementi limitanti.

Alla luce di questo, risulta necessario osservare, proporre e cambiare i contesti sociali per realizzare ovunque l’inclusione favorendo la socializzazione, il protagonismo attivo, l’integrazione e la resilienza di bambini, adolescenti, giovani adulti e persone con disabilità.

– Segue locandina –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *