PER UNA RETE DEI MUSEI NATURALISTICI SICILIANI

Migliaia di conchiglie, centinaia di farfalle, decine di ammoniti vissute oltre 200 milioni di anni fa, sono gli oggetti custoditi in Sicilia in oltre 50 siti fra musei e altre istituzioni culturali. L’intervento si pone l’obiettivo di presentare la realtà siciliana mostrandone le peculiarità e potenzialità. La realizzazione di una rete di musei naturalistici siciliani può certamente contribuire alla valorizzazione di centinaia di migliaia di reperti che insieme sono espressione della biodiversità.

– segue invito –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *