MOSTRA “MODELLI IMMAGINARI. COSSYRO, CUNÉAZ, MÜNCH, NÚÑEZ”

Il Polo Museale regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo: presenta dal 19 novembre 2017 al 14 gennaio 2018 la mostra “MODELLI IMMAGINARI. COSSYRO, CUNÉAZ, MÜNCH, NÚÑEZ a cura di Bruno Corà.

Un comune denominatore estetico e poetico sembrerebbe coniugare le opere degli artisti Giuliana Cunéaz, Michele Cossyro, Klaus Münch e Marina Núñez che, pur da provenienze culturali e geografiche diverse, appaiono convergere sull’interesse per l’elaborazione dell’opera traguardando la scienza e le nuove dimensioni del pensiero che da essa sviluppa ipotesi estetiche e concettuali.

L’interesse per la ‘materia oscura’, per i ‘buchi neri’, per le pieghe cosmiche’ e quel ‘bosone di Higgs’ che precocemente si sono affacciati nell’opera di Cossyro non senza autonome intuizioni; l’impiego delle nanotecnologie nelle animazioni create da Cunéaz come promesse di mondi a venire ma già presenti nei suoi schermi; le capsule di spazio nelle cui volte di plexiglass una micro-macrobiologia disegnata e tracciata da Münch configura un avvenire ‘in vitro’, e infine una realtà dove l’ubiquità dello sguardo che osserva e dove tutti si è osservati in ogni istante come in un immenso panopticon messo in atto da Núñez, sono gli aspetti esponenziali di questa situazione di ricerca sensibilmente condivisa che distingue una fase particolare dell’azione di tali artisti.

La mostra considera, dunque, alcune opere di ognuno dei quattro artisti, in una contiguità ambientale che ha la funzione di istituire un’atmosfera di tensioni estetiche e di linguaggio nient’affatto utopica, al contrario latente e da molti percepita come anticipatrice di realtà a venire attraverso ‘modelli immaginari’ ma non per questo meno veri e possibili.

Dichiara Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Polo Museale regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo: ” Il Polo museale del contemporaneo, rispettando la sua funzione di sostegno, sviluppo e diffusione dell’arte contemporanea in Sicilia, in collegamento con il panorama artistico internazionale, con la mostra “Modelli immaginari” presenta una collettiva di artisti che, nelle loro opere, interpretano teorie ispirate al mondo della fisica, della biologia, delle nanotecnologie, diffondendo un messagio che anticipa le scoperte scientifiche nel campo della fisica, come nel caso di Michele Cossyro – che ritorna a Palermo dopo la mostra “Universi” del 2014 – insieme agli artisti di fama internazionale Giuliana Cunéaz, Michele Cossyro, Klaus Münch e Marina Núñez, che convergono in questa ricerca innovativa, creatrice di nuove e “immaginarie” realtà”.

Dell’esperienza si produrrà un catalogo a cura di Bruno Corà, che oltre a raccogliere il repertorio del percorso di ognuno dei quattro artisti mediante immagini delle loro opere trascorse e presenti recherà interventi teorici e saggi critici.

INFO:

Titolo: MODELLI IMMAGINARI
Artisti: COSSYRO · CUNÉAZ · MÜNCH · NÚŇEZ

Curatore: Bruno Corà

Sede: Palazzo Belmonte Riso
Corso Vittorio Emanuele, 365
Palermo

Periodo: 19 novembre 2017 – 14 gennaio 2018

Inaugurazione: sabato 18 novembre ore 18.00

Preview stampa: sabato 18 novembre ore 17.00

Orari di apertura:
martedì, mercoledì, domenica 10.00 – 19.30
giovedì, venerdì, sabato 10.00 – 23.30
lunedì chiuso, eccetto i festivi

Ingresso intero euro 6 – ridotto euro 3

www.poloartecontemporanea.it

Comunicazione:

Polo Museale regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo
Museo Riso

Ludovico Gippetto
gippetto@alice.it
tel. + 39 380.3676787

SIGMA CSC

Susanna Holm
susannaholm@cscsigma.it

tel. +39 055 2478436 +39 335 1864214

CON IL CONTRIBUTO DI

________
Segue invito

_________________
Segue galleria fotografica

2 thoughts on “MOSTRA “MODELLI IMMAGINARI. COSSYRO, CUNÉAZ, MÜNCH, NÚÑEZ””

  1. venerdì 5 gennaio 18′ ho visto la mostra : MOSTRA “MODELLI IMMAGINARI. COSSYRO, CUNÉAZ, MÜNCH, NÚÑEZ”
    Bellissima! Pregevole l’allestimento, perfetto lo spazio espositivo. Grande delusione ad apprendere dell’inesistenza del catalogo ( pur annunciato con tanto di curatore, Bruno Corà ) ed ancor più deluso della mancanza del cartaceo esplicativo per ogni opera presentata. Questo, mi par di capire, rappresenta ancora una volta il famoso detto ” passata la festa ( inaugurazione ) gabbato lo santo ” .
    Peccato con un po’ più di amor proprio, da parte del personale addetto alla cura dei ” visitatori “, si potrebbe sistemare la ciliegina sulla torta.
    Cmq, Vi ringrazio per avermi fatto conoscere quattro autori a me sconosciuti e Vi sprono a continuare nella ricerca di artisti sempre più interessanti.

    1. Buongiorno, la ringraziamo per le sue osservazioni e la informiamo che sabato 13 gennaio sarà presentato il catalogo della mostra alle ore 17.30 presso il Museo.
      Nell’occasione gli interessati potranno richiedere in omaggio il catalogo.

      Un saluto
      URP
      Polo Museale Palazzo Belmonte Riso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *