L’OSPEDALE DI TUTTE LE GUERRE BACK TO LIFE

PALERMO. Il Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo e Medici Senza Frontiere (MSF) presentano venerdì 28 settembre 2018 l’inaugurazione della mostra fotografica “L’ospedale di tutte le guerre- Back to life”, prodotta dal fotografo Alessio Mamo, vincitore del World Press Photo 2018, e dalla giornalista Marta Bellingreri.

Il progetto è stato realizzato all’interno dell’ospedale di chirurgia ricostruttiva di MSF ad Amman, in Giordania, e racconta attraverso undici storie l’inizio di un nuovo capitolo per le vittime dei conflitti che stanno segnando oggi il Medio Oriente.

Il programma di Chirurgia Ricostruttiva di Medici Senza Frontiere ad Amman è stato avviato nel 2006 in risposta all’elevato numero di vittime della guerra in Iraq e negli anni ha accolto feriti siriani, yemeniti e palestinesi. Il trattamento completo fornito ai pazienti è una combinazione di chirurgia ricostruttiva, fisioterapia e assistenza psicosociale. L’équipe chirurgica – composta da quattro chirurghi ortopedici, un chirurgo specializzato in maxillofacciale e un chirurgo plastico, di nazionalità irachena e giordana – ha eseguito più di 10.000 interventi a beneficio di circa 5.000 pazienti durante questi dieci anni.

Autori

Alessio Mamo è un fotografo freelance siciliano e vive a Catania. Dopo essersi laureato in chimica, Alessio ha preferito viaggiare piuttosto che lavorare in un laboratorio. Nel 2007, si è diplomato in fotografia presso lo IED di Roma.
Nel 2008, inizia la sua carriera da foto-giornalista avendo un interesse spiccato per questioni sociali, economiche e politiche. Alessio “riempie” di significato queste tematiche interessandosi di rifugiati e migrazione partendo dalla sua terra d’origine ed estendendo la sua curiosità, più recentemente, al Medio Oriente.

Le sue fotografie sono state pubblicate dalle più importanti testate giornalistiche internazionali come, ad esempio, TIME, Newsweek, Le Monde, Stern, Der Spiegel, The Sunday Times, National Geographic, Geo, L’Espresso, The Guardian, ed altri.
Nel 2018, Alessio è stato nominato dal World Press Photo, per la categoria “People”- Immagine singola, per il ritratto di Manal, nell’ospedale di chirurgia ricostruttiva di MSF ad Amman, in Giordania.

Marta Bellingreri è giornalista freelance e ricercatrice. Vive tra Palermo (Italia) e Amman (Giordania). È specializzata in Storia contemporanea del Mondo Arabo e Lingua araba (2012), ha conseguito un dottorato di ricerca internazionale in Studi di Genere in Medio Oriente (2016). Ha vissuto e viaggiato in tutto il Medio Oriente, fornendo informazioni a media internazionali (Al-Monitor, The New Arab, Al-Jazeera, Open Migration, L’Espresso, Paris Match, Liberation e molti altri…) sulla politica araba, le migrazioni nel Mediterraneo e i rifugiati in Medio Oriente e, inoltre, sulle questioni di genere e culturali nel Mondo Arabo. È autrice di due libri; “Lampedusa”, 2013 e, “Il sole splende tutto l’anno a Zarzis”, 2014.

 Dichiara Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo: “Il Museo Riso è particolarmente attento ad approfondire e divulgare iniziative umanitarie di organizzazioni di rilevanza internazionale, come quelle sviluppate da Medici senza Frontiere, che svolge un’azione costante a livello mondiale”

Oltre ad Alessio Mamo e Marta Bellingreri parteciperà all’evento anche Alessandro Trainito, anestesista e operatore umanitario MSF. Modera l’incontro Raffaella Daino, giornalista di SkyTg24.


INFO:
MOSTRA FOTOGRAFICA

TITOLO:
L’OSPEDALE DI TUTTE LE GUERRE
BACK TO LIFE

INAUGURAZIONE:
Venerdì 28 settembre 2018, ore 18:00
Palazzo Belmonte Riso, sala foresteria
Corso Vittorio Emanuele, 365 – Palermo

La mostra resterà aperta fino al 7 ottobre 2018

Orari:
martedì, mercoledì e domenica dalle 10:00 alle 20:00*
giovedì, venerdì e sabato dalle 10:00 alle 24:00*
Lunedì il museo resterà chiuso.

* La biglietteria chiude 30 min. prima.

Biglietti:
Vedi sito web: https://www.poloartecontemporanea.it/orari-e-tariffe/

All’interno del museo sarà allestito uno stand a cura dei volontari del gruppo di Palermo con materiale informativo, merchandising e visori 360° della #MSFExperience, che permetteranno a chi li indosserà di fare un viaggio virtuale in alcuni progetti di MSF nel mondo.

   

Nel 2015, Manal, undici anni, è stata vittima di un attacco missilistico a Kirkuk. A causa dell’esplosione, ha subito diverse ustioni e contratture su fronte, collo, orecchio destro, palpebra, gomito destro e polso. Non era mai stata operata prima di arrivare in Giordania, e quindi aveva difficoltà a chiudere l’occhio destro, che rimaneva leggermente aperto quando dormiva. Oggi la fisioterapista Rawan le massaggia gli occhi, insegnandole a farlo da sola. Ora può chiudere gli occhi e dormire bene, e usare le mani per imparare a suonare la chitarra.

MSF è un’organizzazione umanitaria internazionale fondata nel 1971. Oggi MSF fornisce soccorso in 72 Paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da conflitti armati, violenze, epidemie, disastri naturali o esclusione dall’assistenza sanitaria. MSF opera in base ai principi dell’etica medica e dell’imparzialità. La sua indipendenza è garantita dalle donazioni dei privati, che in Italia rappresentano il 100% dei fondi raccolti. Nel 1999 ha ricevuto il premio Nobel per la Pace. MSF Italia, oltre agli uffici di Roma e Milano ed alla cellula operativa, ha sul proprio territorio delle strutture chiamate “Gruppi locali”, che hanno lo scopo di divulgare il mandato di MSF in ambito locale attraverso iniziative organizzate in sinergia con l’ufficio di Roma e/o con le altre realtà del territorio, e di svolgere attività di sensibilizzazione e di supporto alla raccolta fondi.

Il Gruppo MSF di Palermo è nato nel 2011 per organizzare iniziative di sensibilizzazione e promuovere le attività dell’organizzazione in città e provincia. È costituito da volontari di ogni età e operatori umanitari, e non solo da personale sanitario. La partecipazione è aperta a tutti coloro che desiderano sostenere MSF dedicandole parte del proprio tempo. 

Per maggiori informazioni:
https://www.medicisenzafrontiere.it/partecipa/diventa-volontario/gruppo-di-palermo/

Gruppo MSF di Palermo
Facebook: https://www.facebook.com/msf.palermo/

Comunicato stampa:
Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo
Ludovico Gippetto + 393713910167   + 39091320532  int. 211
cerimoniale@poloartecontemporanea.it   gippetto@alice.it
Museo Riso +39091587717

Sito web:
www.poloartecontemporanea.it
Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo
Lorenzo Calì
lorenzo.cali@regione.sicilia.it

Profili social:
Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo
Facebook: https://www.facebook.com/poloartecontemporanea
Twitter: https://twitter.com/PoloRisoDAumale
Instagram: https://www.instagram.com/poloartecontemporanea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *